Istituto degli Innocenti

L'Istituto degli Innocenti di Firenze opera da sei secoli per promuovere e tutelare i diritti dei bambini.
Dal 5 febbraio 1445, giorno in cui iniziò la propria attività accogliendo la piccola abbandonata Agata Smeralda, l’Istituto opera ininterrottamente in favore dei bambini, delle madri, delle famiglie, rinnovando ed attualizzando costantemente la propria storia e la propria mission e costituendosi come riferimento e modello universale nei secoli per la promozione dei diritti attivi di infanzia e adolescenza.

Le attività dell’Istituto vanno dall’accoglienza ai servizi educativi, che si avvalgono di una costante ricerca di innovazione; dalla ricerca al monitoraggio e alla documentazione di fenomeni che riguardano bambini e ragazzi, dalla formazione alla progettazione europea, fino alla collaborazione con vari soggetti e istituzioni a livello locale, regionale, nazionale e internazionale a sostegno delle politiche in favore dell’infanzia e dell’adolescenza.
Tra i committenti istituzionali ricordiamo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; la Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il Dipartimento per le Politiche della Famiglia per la gestione delle attività del Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza (www.minori.it) e il Dipartimento per le Pari Opportunità per il supporto tecnico scientifico all'Osservatorio di contrasto alla pedofilia; la Commissione per le Adozioni Internazionali; l’Autorità Garante nazionale per l’infanzia; la Regione Toscana, anche per le attività legate al Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza (www.minoritoscana.it) e la Regione Lazio; il Comune di Firenze e il Comune di Napoli.

Per conoscere le attività dell’Istituto
www.istitutodeglinnocenti.it
www.museodeglinnocenti.it